Incantevole Libano

a partire da: 1390
      • Cultura
      • Assicurazione
      • Guida in Italiano
      • Hotel
      • Ingressi
      • Pasti
      • Transfer
      • Volo

      Libano, gemma mediorientale che si affaccia sul Mediterraneo, racchiude tesori sorprendenti e testimonianze di antiche civiltà. Assiri, Fenici, Greci e Romani ma anche Bizantini e Arabi, ogni popolo ha lasciato tracce della sua presenza, sia nei monumenti sia nella cultura. La capitale Beyrut, dall’atmosfera intensa e cosmopolita, stupisce con i suoi contrasti e con la vibrante “nightlife”. Il tour prevede escursioni condivise con altri clienti stranieri e con guida parlante inglese e francese.
      SCARICA IL PROGRAMMA

      • Italia-BeirutBenvenuti!

        Arrivo a Beirut e trasferimento in hotel.

      • Beirut-Sidone-Tiro-Beirut (Km360)colazione-pranzo

        Oggi visiteremo gli antichi porti, Tiro e Sidone, dai quali i mercanti Fenici salparono verso le coste del Mediterraneo per unire popoli e culture. A Tiro è ancora visibile la lunga strada colonnata che porta all'antico porto egizio, poco distante si trovano l'ippodromo romano, la necropoli romano-bizantina e l’arco di trionfo. A Sidone, un tempo città-stato fenicia, si visitano il Castello dei Crociati, il Caravanserraglio del XVIII secolo e il Museo del Sapone. Tempo per passeggiare nel souq tra le botteghe degli artigiani e i caffè. Infine sosta al Santuario di Nostra Signora della Salute, la Madonna di Maghdouce. Rientro a Beirut e serata a disposizione.

      • Beirut-Beitedine-Deir el Kamar-Beirut (Km100)colazione-pranzo

        Partenza per il tour di Beirut, la vivace e trendy capitale del paese. Dopo un giro panoramico sulla Corniche si raggiunge la zona di Raouche, una sosta fotografica ai faraglioni di Pigeon Rocks e proseguimento per il Museo Nazionale che vanta reperti archeologici di valore inestimabile: mosaici, steli, pezzi rocciosi e sarcofaghi di cui alcuni sono di taglia monumentale. Si prosegue per il palazzo di Beitedine, costruito agli inizi dell’800 dall’Emiro Bechir Chehab II, dove sono esposti armi, costumi e gioielli, mosaici bizantini. Infine sosta a Deir El Kamar, pittoresco villaggio sui monti Chouf, che fu la prima capitale del Libano nel 1600. Rientro a Beirut e serata a disposizione.

      • Beirut-Valle dei Cedri-Kozhaya-Beirut (Km 230)colazione-pranzo

        Visita alla foresta dei “cedri di Dio”, che un tempo ricoprivano l’interno monte Libano e che sono stati dichiarati patrimonio Unesco nel 1998. In cima alla gola di Kadisha, vicino al villaggio di Becharreh, incontriamo l’eremo di Mar Sakis, trasformato in un Museo dedicato al più grande poeta libanese Kahlil Gibran. Proseguendo nella valle Santa incontriamo il Monastero di San Antonio di Kozhaya scavato nella roccia. Rientro a Beirut e serata a disposizione.

      • Beirut-Byblos-Harissa-Beirut (Km150)colazione-pranzo

        Partenza per Byblos, nel nord del paese, città di origine fenicia che ha conservato anche i segni delle conquiste persiane, romane e bizantine. Dopo la visita alla cattedrale di San Marco e del Forte dei Crociati, sosta alle rovine romane e tempo libero per passeggiare nel souk e nei vicoli intorno al porto. Si raggiungono le grotte di Jeita, il sito naturalistico più bello del paese: due grotte calcaree ricche di stalattiti e stalagmiti che vengono percorse in parte a piedi in parte in barca lungo un fiume sotterraneo. Si prosegue per Harissa dove si trova il Santuario della Nostra Signora Del Libano, protettrice del paese, da cui si gode uno splendido panorama sulla Baia di Jounieh. Rientro a Beirut e serata a disposizione.

      • Beirut-Baalbeck-Anjar-Ksara-Beirut(Km200)colazione-pranzo

        Partenza per la fertile valle della Beeka, dove visiteremo Baalbek, patrimonio dell’Umanità dell’Unesco. Prima santuario fenicio dedicato al dio Baal, poi città greca chiamata Heliopolis (Città del Sole), visse il suo massimo splendore sotto i Romani. Si prosegue verso le rovine di Anjar, antica città Omayyade, abitata solo per qualche decennio nel VII secolo e poi abbandonata. Infine sosta degustazione di vino alle cantine Ksara, una delle più antiche case vinicole del paese. Rientro a Beirut e serata a disposizione.

      • Beirut-ItaliaArrivederci!

        Trasferimento in aeroporto e volo per l’Italia

      31 marzo 2019
      07 aprile 2019
      14 aprile 2019
      21 aprile 2019
      28 aprile 2019
      05 maggio 2019
      12 maggio 2019
      19 maggio 2019
      26 maggio 2019
      02 giugno 2019
      09 giugno 2019
      16 giugno 2019
      23 giugno 2019
      30 giugno 2019
      07 luglio 2019
      14 luglio 2019
      21 luglio 2019
      28 luglio 2019
      04 agosto 2019
      11 agosto 2019
      18 agosto 2019
      25 agosto 2019
      01 settembre 2019
      08 settembre 2019
      15 settembre 2019
      22 settembre 2019
      29 settembre 2019
      2
      4
      6
      Prezzo a persona in camera doppia
      € 1390
      € 1390
      € 1390
      Supplemento camera singola
      € 400
      € 400
      € 400
      Supplemento partenza infrasettimanale
      € 100
      € 100
      € 100
      Supplemento alta stagione
      € 170
      € 170
      € 170

      La quota include:

      • Volo di linea
      • Trasferimenti
      • 6 Pernottamenti in hotel, trattamento BB
      • 5 Escursioni su base condivisa con guida locale parlante inglese o francese
      • 5 pranzi in corso di escursione
      • Assicurazione Medico Bagaglio

      La quota non include:

      • Tasse aeroportuali
      • Assicurazione annullamento, facoltativa, pari al 5% del totale di viaggio
      • Supplementi per alta stagione hotel
      • Visto Libanese ( gratuito per i cittadini italiani)

      Hotel previsti o similari, categoria 4 stelle:

      Beyrut: Gems Hotel

      N.B. le escursioni giornaliere previste durante il tour iniziano dopo colazione e finiscono prima di cena. La guida presente potrebbe essere diversa ad ogni escursione così come i partecipanti internazionali.

      Note:

      Alta Stagione 2019: dal 6 giugno al 15 settembre incluso